Lievito madre: la madre delle bontà Bonifanti - SCOPRI LE PROPRIETA'

Maggiore conservabilità
Ricerche svolte presso l'Università di Bari. I batteri lattici del lievito madre producono acido lattico e fenil-lattico, antimuffa naturale.

Maggiore digeribilità
Ricerche svolte presso l'Università di Alberta, Canada. I batteri lattici del lievito madre contribuiscono a sciogliere il glutine e gli elementi proteici della farina.

Maggiore complessità organolettica
Ricerche svolte presso l'Università di Bologna. La biodiversità microbica del lievito madre produce migliori caratteristiche sensoriali e gustative.

Maggiore biodisoonibilità di composti biologicamente attivi
Ricerche svolte presso l'Università di Helsinki, Finlandia. La fermentazione con lievito madre sviluppa maggiori composti con caratteristiche antiossidanti e arti-ipertensive.

Maggiore biodisponibilità di sali minerali
Ricerche svolte presso l'Università di Bari. I batteri lattici del lievito madre agiscono sui fitati insolubili delle farine, liberando sali minerali assimilabili dall'organismo.

Riduzione dell'indice glicemico
Ricerche svolte presso l'Università di Bari e l'Università di Parma. ll consumo di prodotti ottenuti con lievito madre determina minori livelli di glicemia e di insulinemia postprandiali.

Riequilibrio del microbiota intestinale
Ricerche svolte presso l'Università di Kuopio, Finlandia. l batteri lattici del lievito madre producono sostanze con caratteristiche probiotiche, benefiche per il microbiota intestinale.

"Se facciamo due panettoni con gli stessi ingredienti ma con due lieviti madre diversi, saranno due panettoni completamente diversi."

Buono in ogni senso
Ogni giorno, da più di 80 anni, il lievito naturale da madre bianca Bonifanti viene rinfrescato con l'aggiunta di acqua e farina, per dare sempre nuovo nutrimento ai microrganismi che creano la lievitazione dell'impasto.
Il lievito Madre è sempre lo stesso ed è oramai stabilizzato, vivendo nel nostro clima. Ciononostante è controllato più volte al giorno e "coccolato" da mani esperte.

Ecco le fasi dell'analisi sensoriale svolta quotidianamente dal nostro mastro lievitista.

Lo guardi per verificare il colore e l'alveolatura.
Lo tocchi per controllarne la consistenza.
Lo annusi per cogliere aroma e l'effervescenza sprigionati dalla lievitazione.
Lo assaggi per valutare il sapore acido e dolce allo stesso tempo.
Lo ascolti per sentirne l'elasticità.

Non basta dire "lievito naturale"
Per poter essere chiamato panettone, un prodotto deve essere fatto con lievito naturale. Così dice la legge.
La stessa legge però, permette l'aggiunta di lievito di birra, che richiede meno cure e dà vita a un prodotto più standardizzato.
Noi usiamo solo lievito naturale da madre bianca Bonifanti. In più di 80 anni di storia, negli impasti Bonifanti non è mai entrato un grammo di lievito di birra. A noi piace così. E chi gusta i nostri prodotti sa che è la scelta migliore.

C'è lievito e lievito
Il lievito naturale da madre bianca è una miscela di acqua e farina, fermentata da una microflora di lieviti e fermenti lattici. Da batteri buoni.
L'ingrediente speciale Bonifanti per creare un panettone o una colomba di alta qualità. La differenza è percepibile nel profumo, nel gusto e nella conservabilità del prodotto.

Clonazione impossibile
Ogni lievito Naturale da Madre Bianca è un insieme di lieviti e fermenti lattici che cambia da lievito a lievito secondo il microclima ed i trattamenti.
Il lievito naturale da madre bianca Bonifanti è una miscela che viene usata solo per i prodotti Bonifanti. Anche usando gli stessi ingredienti e la stessa ricetta, ma lieviti naturali diversi, il risultato sarà diverso.
E la differenza è un piacere da degustare.

Lab5 - Webdesign Schweiz 

Bonifanti srl
Via Vigone, 51
10068 Villafranca Piemonte (TO)
Tel. +39.011.9800718 - Fax +39.011.9800549

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.